Prevenzione della corruzione - Descrizione

Prevenzione della corruzione

Riferimento normativo: art. 10, c. 8, lett. a), d.lgs. n. 33/2013;  art. 1, c. 8, l. n. 190/2012, art. 43, c. 1, d.lgs. n. 33/2013; art. 1, c. 14, l. n. 190/2012;  art. 1, c. 3, l. n. 190/2012; art. 18, c. 5, d.lgs. n. 39/2013

Obbligo e contenuti: Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza e suoi allegati, Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza, regolamenti per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell'illegalità (dove adottati), relazione del responsabile della prevenzione della corruzione recante i risultati dell’attività svolta (entro il 15 dicembre di ogni anno), provvedimenti adottati dall'A.N.AC. ed atti di adeguamento a tali provvedimenti in materia di vigilanza e controllo nell'anticorruzione, provvedimenti adottati dall'A.N.AC. ed atti di adeguamento a tali provvedimenti in materia di vigilanza e controllo nell'anticorruzione, atti di accertamento delle violazioni delle disposizioni di cui al d.lgs. n. 39/2013.

Il Responsabile della  Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza è il Segretario Generale dell'Ente, Dott. Giantonio Sau (Decreto del Sindaco Metropolitano n. 206 del 07/11/2019)

Ultimo aggiornamento del 12/11/2019

Aggregatore Risorse

angle-left Whistleblowing - Segnalazioni di illeciti presentate dal dipendente pubblico aggiornate secondo le disposizioni di cui alla LEGGE 30 novembre 2017, n. 179 - "Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato"

Whistleblowing - Segnalazioni di illeciti presentate dal dipendente pubblico aggiornate secondo le disposizioni di cui alla LEGGE 30 novembre 2017, n. 179 - "Disposizioni per la tutela degli autori di segnalazioni di reati o irregolarità di cui siano venuti a conoscenza nell'ambito di un rapporto di lavoro pubblico o privato"

ll whistleblowing, o segnalazione di un presunto illecito, è un sistema di prevenzione della corruzione introdotto dalla legge 6 novembre 2012, n. 190 “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella Pubblica Amministrazione”.

Il sistema prevede la  tutela del dipendente  pubblico che segnala, all’autorità giudiziaria o alla Corte dei conti o all’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) o riferendo al proprio superiore gerarchico, condotte illecite di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro (aricolo 54-bis d.lgs. n.165/2001).

Il dipendente che segnala un illecito  non può essere sanzionato, licenziato o sottoposto a una misura discriminatoria, diretta o indiretta, avente effetti sulle condizioni di lavoro. La denuncia, inoltre, è sottratta all’accesso documentale previsto dagli articoli 22 e seguenti della legge 7 agosto 1990, n. 241.

Il principio della tutela della riservatezza dell’identità del dipendente autore della segnalazione è garantito anche da altri accorgimenti che le pubbliche amministrazioni devono adottare in base al Piano nazionale anticorruzione (Pna).

La Città Metropolitana di Cagliari ha previsto per il proprio personale una procedura  in grado di assicurare la tutela della riservatezza dell’identità del dipendente che effettua la segnalazione.  Il servizio è disponibile al seguente Link (Allegato C Piano triennale corruzione 2019/2021)

La segnalazione di condotte illecite tramite e-mail va fatta al Responsabile Anticorruzione e Trasparenza della Città Metropolitana di Cagliari,  Dott. Giantonio Sau all’indirizzo di posta elettronica: giantonio.sau@cittametropolitanacagliari.it

E' possibile inoltre segnalare condotte illecite anche tramite il Portale on line  dell'ANAC. Il sistema dell’Anac è indirizzato al whistleblower  inteso come dipendente pubblico che intende segnalare illeciti di interesse generale e non di interesse individuale, di cui sia venuto a conoscenza in ragione del rapporto di lavoro, in base a quanto previsto dall’art. 54 bis del d.lgs. n. 165/2001 così come modificato dalla legge 30 novembre 2017, n. 179.

Per ulteriori informazioni sulle nuove modalità di accesso al Portale dei servizi Anac per il whistleblowing si prega di consultare i seguente Linkmentre l'accesso al portale è disponibile direttamente  al seguente url https://servizi.anticorruzione.it/segnalazioni/#/

MODULO EDITABILE PER LA SEGNALAZIONE di condotte illecite da parte del dipendente pubblico ai sensi dell'art. 54-bis del d.lgs. 165/2001 – pdf 1,2 Mb - facsimile ANAC

 

Ultimo aggiornamento del 07/09/2020

Menù di Navigazione