Notizie

Emergenza Coronavirus: chiusi al pubblico Palazzo Regio e il Sistema Bibliotecario di Monte Claro

Emergenza Coronavirus: chiusi al pubblico Palazzo Regio e il Sistema Bibliotecario di Monte Claro

La Città metropolitana di Cagliari sospende le visite al Palazzo Regio e l’apertura al pubblico di tutte le biblioteche del Sistema Bibliotecario di Monte Claro. Le nuove disposizioni sono state introdotte in data odierna in ottemperanza alle misure ministeriali in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Un ulteriore provvedimento prevede la sanificazione giornaliera dei giochi per bambini e delle panchine situati all’interno del Parco di Monte Claro.

Il direttore generale dell’ente, Stefano Mameli, ha inoltre esteso la facoltà di poter lavorare da casa a tutti i dipendenti che, a seguito delle valutazioni fatte dai singoli dirigenti, abbiano la possibilità di svolgere l’attività lavorativa dal proprio domicilio. Il provvedimento integra una precedente circolare del 5 marzo che circoscriveva l’istituto del lavoro agile ai dipendenti con figli minori di età inferiore ai 15 anni, a seguito della chiusura degli istituti scolastici.

Le disposizioni rimarranno in vigore fino al 3 aprile, salvo proroga della situazione di emergenza. Tutte le attività pubbliche del Sistema bibliotecario programmate fino a quella data sono pertanto cancellate, così come è sospeso il servizio di prestito libri.

Sono attualmente in fase di valutazione da parte della Città metropolitana ulteriori misure che possano contribuire a mitigare l’emergenza Coronavirus. “Intendiamo collaborare pienamente al fine di garantire la tutela della salute dei cittadini limitandone l’accesso ai luoghi pubblici nonché quella dei nostri dipendenti attraverso la massima applicazione dello smart working, senza pregiudicare i servizi essenziali e la buona attività dell’ente”, spiega il dg Mameli. “Sono già diversi i colleghi che stanno aderendo. Al momento è fondamentale ridurre al massimo gli spostamenti e organizzare al meglio l'ente per il prossimo futuro”.

Menù di Navigazione